* *
*
Villa Orizzonte - Accesskey: h * Villa Orizzonte * *

2010

I FANTASMI DELLA MEMORIA


Dal Signor X, guardiano dei fantasmi di Villa Orizzonte, ai ben più reali fantasmi della memoria scritta, diari, autobiografie, epistolari. Il 2010 vede collimare due distinte circostanze: il rinnovo dell’Associazione Villa Orizzonte, estesa all’intero parco per il decennio 2010-2020, e la presentazione al XXVI° Premio Pieve del memoriale di Sylvana Guindani Baragiola, Flash-back, Retrovisione di una vita. Entrambe le occasioni orientano le prospettive dell’Assemblea straordinaria 2010-2020, in particolare riguardo: il Concetto di gestione del parco della villa, già inoltrato al FSP; il nuovo Atelier dei viticoltori, ivi prospettato; e il progetto la memoria privata / la memoria restituita, che intesterà il programma 2011.


Nuove Intrusioni, nel frattempo, con la rassegna Ospiti 2010, coordinata da Simonetta Martini e validamente sostenuta dalle (notturne) intrusioni fotografiche di Stefano Spinelli. Non ci si faccia ingannare dall’effetto straniante del burka nel salottino che illustra la locandina: le opere esposte dagli otto artisti “intrusi” si inseriscono fra gli arredi con grande discrezione. Tale da risultare invisibili ai più e indurre i visitatori, muniti di una mappa, a una sorta di “caccia al tesoro” dei moderni manufatti frammisti agli arredi d’epoca. Come quelli giunti a sorpresa con una di loro, Mariarosa Mutti, per indurci a allestire all’ultim’ora una nuova mostra: La penna e la spoletta, che insieme a I Ricordangeli canori, testimoniati dal vivo da Beatrice Alli Pani, e alle relazioni di Daniele Ryser e Fabio Guindani, inaugurerà le manifestazioni indette per l’Assemblea del decennale.




 

Newsletter

Per ricevere periodicamente tutte le nostre novità, inserite il vostro Email nel campo seguente.