* *
*
Villa Orizzonte - Accesskey: h * Villa Orizzonte * *

STATUTO ASSOCIAZIONE VILLA ORIZZONTE

CAPITOLO I - Costituzione

 

Articolo 1: Nome e condizione giuridica
Ai sensi degli articoli 60ss del Codice Civile Svizzero viene costituita l'associazione denominata "Associazione Villa Orizzonte" a carattere apartitico e aconfessionale

 

Articolo 2: Sede
La sede dell'"Associazione Villa Orizzonte" è a Castelrotto di Croglio.

 

Articolo 3: Scopi generali
L'Associazione intende favorire la conservazione, la valorizzazione e la gestione di Villa Orizzonte allo scopo d'incrementare il patrimonio storico-culturale e le attività dell'area del Parco Monte Lema e della Regione Transfrontaliera Insubrica.
A questo scopo i proprietari di Villa Orizzonte si impegnano a mettere a disposizione gratuitamente dell'associazione, con modalità stabilite in accordo separato, il pianterreno dello stabile e l'area esterna prospiciente.
L'associazione si propone di valorizzare in futuro anche il parco e il terreno circostante nonché gli ambienti e gli arredi conservati al primo e al secondo piano della villa e la documentazione ivi raccolta non vincolata dal diritto della privacy. I proprietari della Villa Orizzonte si dichiarano già sin d'ora favorevoli purché sia loro garantito il giusto godimento della proprietà. La messa a disposizione del terreno circostante così come le modalità di apertura degli interni della villa dovranno essere oggetto di convenzione separata.

 

Articolo 4: Finalità
L'"Associazione Villa Orizzonte" si prefigge :

  • di promuovere le visite della villa e dei suoi terreni nel contesto del programma di sviluppo della Valle della Tresa e del programma di promovimento della Regione Malcantone;
  • di mettere a disposizione ai viticoltori della zona uno spazio di studio e ricerca sulla promozione dei prodotti regionali;
  • d'offrire uno spazio d'incontro e di riflessione sulla problematica storica, socio-culturale, artistica, pedagogica, economica e ambientale del territorio regionale e transfrontaliero;
  • d'aprire al pubblico e di arricchire l'archivio e la biblioteca della villa;
  • d'organizzare delle esposizioni e manifestazioni pubbliche d'interesse scientifico e didattico in relazione con i temi citati;
  • d'intraprendere e di incrementare la ricerca scientifica e le pubblicazioni nel campo delle scienze sociali ed umane con particolare riguardo al contesto regionale e transfrontaliero;
  • di creare e sviluppare un centro di documentazione;
  • di collaborare con enti, istituzioni e associazioni che perseguono gli stessi scopi sul piano regionale, transfrontaliero, nazionale ed internazionale;
  • di intraprendere altre azioni suscettibili di rafforzare gli scopi generali dell'associazione.

Articolo 5: Durata
La durata dell'associazione è illimitata.

 

 

CAPITOLO II - Membri

Articolo 6: Qualità di membro

Sono membri dell'Associazione:

  • Le persone morali
  • Le persone fisiche.

Per persone morali s'intendono le istituzioni di diritto pubblico (Comuni, Cantoni, Confederazione, Provincia, Regioni, istituti universitari e di ricerca…) e di diritto privato (Fondazioni, Associazioni, aziende industriali, commerciali, finanziarie...) interessate a perseguire gli scopi comuni dell'Associazione.

Per persone fisiche s'intendono le persone singole maggiorenni interessate a perseguire gli scopi comuni dell'associazione.

Si distinguono inoltre tre tipi di membri:

  • I membri attivi
  • I membri sostenitori
  • I membri onorari.

Articolo 7: Ammissione ed esclusione

L'ammissione dei nuovi membri viene votata dall'Assemblea generale con l'accordo di almeno i due terzi dei membri presenti. Se un membro dell'"Associazione Villa Orizzonte" trasgredisce in maniera persistente ai suoi obblighi, può essere escluso dall'assemblea generale su raccomandazione del comitato direttivo. L'esclusione non può essere pronunciata senza l'accordo d'almeno i due terzi dei membri dell'associazione.

 

CAPITOLO III - Organizzazione

 

Articolo 8: Organi dell'Associazione

Gli organi dell'associazione sono:

  • L'assemblea generale
  • Il comitato direttivo.

Articolo 9: Competenze dell'Assemblea generale

L'Assemblea generale è l'organo supremo dell'"Associazione Villa Orizzonte" ed è composta da tutti i membri dell'associazione.

Essa:

  • approva e modifica gli statuti;
  • approva i verbali delle sedute;
  • elegge il comitato direttivo ed il suo presidente;
  • si pronuncia sulle domande di ammissione indirizzate al comitato direttivo e sulle eventuali esclusioni dei membri;
  • determina le quote sociali;
  • approva la relazione annuale del comitato direttivo ed il consuntivo;
  • si pronuncia sul programma di attività per l'anno in corso;
  • nomina il revisore dei conti;
  • si pronuncia su tutte le questioni che non sono di competenza del comitato direttivo.

Articolo 10: Assemblea ordinaria e straordinaria

L'Assemblea generale ordinaria si riunisce al minimo una volta all'anno ed è convocata dal comitato direttivo almeno tre settimane prima mediante comunicazione personale. La parte scientifica e ricreativa delle sedute è pubblica.

 

Articolo 11: Deliberazioni e messa a verbale

Ogni membro dispone di un voto. Se non stabilito diversamente dal presente statuto, le decisioni dell'assemblea generale sono prese alla maggioranza assoluta dei voti dei membri presenti; in caso di eguaglianza di voti, quello del presidente dell'associazione conta il doppio.

L'assemblea è deliberante quando sia presente almeno un quinto dei membri. Per la modifica degli statuti è richiesta la maggioranza dei due terzi dei membri dell'associazione.

Tutte le decisioni e proposte fanno l'oggetto di un verbale tenuto dal segretario dell'associazione e firmato dal presidente.

 

Articolo 12: Competenze del Comitato direttivo

Il Comitato direttivo è abilitato a:

  • dirigere le attività dell'"Associazione Villa Orizzonte";
  • designare nel suo interno il segretario; tale mansione di segretario può essere assunta da persona che non fa parte del comitato;
  • elaborare il programma di attività ed attuarne le manifestazioni;
  • convocare l'assemblea generale;
  • elaborare la relazione annuale;
  • elaborare il consuntivo;
  • proporre eventuali modifiche statutarie.

Articolo 13: Composizione del Comitato Direttivo

Il comitato direttivo è composto da cinque membri i quali designano il segretario. Esso deve essere necessariamente rappresentato da:

  • due membri degli eredi Rossi-Baragiola di cui un rappresentante della famiglia di Silvana Guindani-Baragiola e uno della famiglia di Ornella Baragiola
  • un membro della Regione Malcantone
  • un membro del Comune di Croglio
  • un membro dell'Ente Turistico del Malcantone.

Il comitato, se lo ritiene opportuno, può invitare alle riunioni membri della Regione Insubrica, fondazioni o associazioni interessate alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio storico culturale e ambientale sul piano cantonale e federale, così come consulenti esterni al fine di realizzare eventuali esposizioni e altre manifestazioni pubbliche a carattere scientifico e didattico.

 

Articolo 14: Elezioni

Il comitato è eletto dall'assemblea per la durata di quattro anni. I membri sono rieleggibili. Insieme al comitato, l'assemblea nomina un revisore dei conti per la durata di quattro anni. L'elezione dei membri del comitato e del revisore dei conti avviene alla maggioranza dei presenti.

 

Articolo 15: Deliberazioni

Le deliberazioni del comitato sono valide con la presenza di almeno tre membri. Ogni membro del comitato dispone di un voto.

 

Articolo 16: Compiti del Presidente

Il presidente del comitato direttivo s'incarica di :

- coordinare l'attività del Comitato;
- curare con il segretario la parte amministrativa;
- rappresentare l'associazione di fronte a terzi;
- convocare e presiedere l'assemblea generale;
- presentare all'assemblea generale la relazione annuale e il consuntivo elaborati dal comitato.

 

Articolo 17: Compiti del segretario

Il segretario tiene i processi verbali dell'associazione, gestisce l'elenco dei soci, provvede alla spedizione delle convocazioni, disimpegna la corrispondenza conservando gli atti e s'incarica, con l'appoggio del comitato direttivo, di organizzare, attuare e coordinare le attività di ricerca, le esposizioni e manifestazioni pubbliche previste dall'associazione.

 

Articolo 18: Revisore dei conti

L'Assemblea Generale designa un revisore dei conti, eletto per un periodo di quattro anni e rieleggibile. Alla fine di ogni esercizio e venti giorni almeno prima della riunione dell'assemblea generale, il revisore procede alla verifica dei conti dell'associazione. Il revisore indirizza il suo rapporto al comitato direttivo che sarà poi presentato in seno all'assemblea generale. L'associazione può fare capo a un revisore esterno.

 

CAPITOLO IV - Risorse e beni

 

Articolo 19: Risorse

L'"Associazione Villa Orizzonte" dispone di risorse proprie finalizzate al buon funzionamento delle sue attività. Le risorse dell'associazione sono costituite:

  • dalle tasse dei membri;
  • dal ricavato delle azioni e delle manifestazioni promosse;
  • dal ricavato degli studi e ricerche intraprese;
  • da eventuali sussidi e donazioni.

Il montante dei contributi dei membri (persone fisiche o giuridiche) è fissato dall'assemblea generale.

 

Articolo 20: Beni

I beni mobili e immobili messi a disposizione dagli eredi Rossi-Baragiola all'"Associazione Villa Orizzonte" restano di proprietà degli eredi stessi. L'uso e l'occupazione dei locali e del terreno circostante la villa sono regolati con convenzione separata. I beni mobili e immobili acquistati dall'associazione durante la sua attività restano di proprietà dell'associazione medesima.

 

CAPITOLO V - Disposizioni finali

 

Articolo 21: Scioglimento dell'Associazione

Lo scioglimento dell'associazione avviene in ossequio ai dispositivi degli artt. 76 e ss. CCS.

 

Articolo 22: Attivo sociale

In caso di scioglimento, l'attivo sociale sarà rimesso a enti, istituzioni e associazioni che perseguono gli stessi scopi dell'associazione. I beni mobili e immobili messi a disposizione dagli eredi Rossi-Baragiola all'associazione restano di proprietà degli eredi stessi.

 

Articolo 25: Fanno fede

Per tutto quanto non stabilito nei presenti statuti sono applicabili gli articoli 60 e ss. del Codice Civile Svizzero.

 

Lugano, il 14 Novembre 2000.

 

 

 

Newsletter

Per ricevere periodicamente tutte le nostre novità, inserite il vostro Email nel campo seguente.