* *
*
Villa Orizzonte - Accesskey: h * Villa Orizzonte * *

2004

TRADIZIONE E INNOVAZIONE


Otto artigiani si affacciano dalle finestre di Villa Orizzonte. Se è pur vero che non manca visitatore che, varcata la soglia della villa, non sostenga di “essere entrato in un altro tempo”, sta di fatto che la modernità vi fa ingresso con la sua stessa persona. La collettiva allestita negli ambienti d’epoca è un primo tentativo di integrare Tradizione e innovazione: arte tessile, pittura e incisione, legatoria, ceramica, gioielli, capi d’abbigliamento singolarmente intessuti al telaio, si insinuano fra le tele in cornici dorate, tappezzerie e Gobelin, servizi di Limoges, posate d’argento, candide sottovesti e merletti al tombolo. Gli uni focalizzano lo sguardo sugli altri, per identità e differenza: la mostra del gruppo Form Forum prelude alla rassagna annuale Ospiti. Nel frattempo «Il nostro paese» dedica un terzo contributo alla villa, dove Lauro Bettelini entra nel merito del fondo Biblioteca, della Quadreria e dell’oggettistica. Ma, soprattutto, il biennio 2004-2005 sarà travolto dai preparativi di Merlot 06.




 

Newsletter

Per ricevere periodicamente tutte le nostre novità, inserite il vostro Email nel campo seguente.