* *
*
Villa Orizzonte - Accesskey: h * Villa Orizzonte * *

2005

LA CATTEDRA AMBULANTE DEI VITICOLTORI, 1906-2006


Porte aperte, questa volta, non per accedere alla villa, ma per uscirne fuori. Con la Via della vite, Villa Orizzonte disegna il tracciato storico-geografico dello sviluppo vitivinicolo della Regione e del Cantone; il veicolo che la percorrerà, la Cattedra ambulante dei viticoltori 1906-2006, ne restituirà la cultura al XXI secolo. Progettata dall’arch. Jordi Riegg e realizzata dalla ditta “Velowerk” di Sciaffusa, una cattedra su ruote sarà guidata da due clown e un narratore con azioni teatrali che rielaborano il patrimonio etnografico della regione: leggendario (Storie del Conruggero), linguistico (In vino animalitas), vitivinicolo (Sono nato nel Ticino), per la regia di Mauro Guindani. Il futuro della memoria (musicale) è affidato al doppio cd dell’archivio RSI, registrato dal vivo fra gli anni ’50 e ’70 da Pietro Bianchi, oltre che alla rassegna di eventi musicali Il Malcantone in concerto. Hugo Lötscher leggerà e commenterà il capitolo Wie viele Öchsle Wahrheit? tradotto per l’occasione dal volume sul vino nell’arte Bacchus (Hirmer Verlag e Neue Zürcher Zeitung Verlag, 2004), mentre Daniel Huber metterà in mostra i dipinti de La montagna magica, commissionati di anno in anno per le etichette del suo omonimo vino. Il paesaggio vitivinicolo della Valle della Tresa sarà inquadrato dalla mostra di sculture nel parco di Villa Orizzonte L’orizzonte di Edgardo Ratti e tradotto in rapidi tratti calligrafici in quella di Lorenzo Custer Costruire e coltivare. Testimonianze esposte nelle vetrine del Museo Plebano di Agno con Giovanni Rossi e la Via malcantonese della vite; incontri A viva voce e In memoria di Giovanni Rossi; gastronomia al km 0 nel Panorama agroalimentare del Malcantone affacciato su quella che fu la cantina modello del consigliere di Stato (letteralmente dissepolto), concorreranno a far luce su una storia caduta in oblio. In vino veritas, allora? Il quesito sarà posto dai massimi responsabili del marchio di origine controllata (DOC, AOC) di Francia, Austria e Svizzera, riuniti in convegno a Sessa. Tutto ciò, e altro ancora, è in programma per la scadenza MERLOT 06, Cento anni di cultura della vite nel Malcantone.



 

Newsletter

Per ricevere periodicamente tutte le nostre novità, inserite il vostro Email nel campo seguente.