* *
*
Villa Orizzonte - Accesskey: h * Villa Orizzonte * *
Homepage > Mostre e altri eventi > Giornate Europee del patrimonio

VILLA ORIZZONTE 1996 - 2016

Venti anni di “porte aperte” sulla memoria privata


Il PROGETTO ORIZZONTE di conservazione integrale e pubblica apertura di Villa Orizzonte nasce con l’iniziativa “PORTE APERTE” della GIORNATA EUROPEA DEL PATRIMONIO 1996. Si

trattava allora di rendere accessibile ai visitatori la memoria privata di una dimora belle époque che si affaccia sull’orizzonte transfrontaliero della Valle della Tresa. La GIORNATA EUROPEA DEL PATRIMONIO 2016 corona un ventennio di manifestazioni e proposte.


Orizzonti transfrontalieri

Visite guidate agli interni della villa.


Il cosiddetto “Palazzo” (Palazz), come fino al

secondo dopoguerra VILLA ORIZZONTE era

chiamata a Castelrotto, è un edificio neoclassico che raccoglie le memorie private della duplice origine famigliare, svizzera e italiana, di chi l’ha abitata. Cinque generazioni si sono succedute nel corso del

“lungo” Ottocento (1789-1914) sullo sfondo della costruzione di due moderni Stati confinanti, Repubblica del Cantone Ticino e Regno d’Italia. Accolto nell’atrio d’ingresso dai ritratti di famiglia, il visitatore è condotto negli ambienti d’epoca lungo i percorsi tematici proposti in occasione della EXPO

2015 di Milano: Frontiere, Alimentazione,

Esposizioni nazionali e universali.

 

Foto: Margherita Trezzini in Rossi (1829-1882) Scuola di Brera, olio su tela, non firmato


 

Geopolitica del panorama

Breve escursione nel parco e nei punti

panoramici dei dintorni.


Dal Belvedere sulla sommità del parco, lo sguardo si prolunga oltre la frontiera sulle colline insubriche fino alla vetta del Monte Rosa. Alla continuità del panorama naturale, ancora notevolmente integro, si contrappone la discontinuità storico-politica del territorio. Dove oggi ci si affaccia sul confine fra Svizzera e Italia (o Europa), si guardava allora al regno Lombardo-Veneto, e prima ancora al presumibile castello distrutto (Castelrotto) nel corso delle lotte per il dominio milanese e comasco sulle prealpi lombarde.


Foto: L’orizzonte dal vigneto, Foto di G. Maino, 1997



Viticoltura d’oggidì e d’avvenire

Degustazione di vini e prodotti locali


Con La Ricostituzione dei vigneti nel Cantone Ticino (1908) Giovanni Rossi, consigliere di Stato, viticoltore e fotografo dilettante nato e cresciuto a Villa Orizzonte, preconizza la creazione di un vino cantonale (“ticinese, chiamar si voglia”). E’ la nascita del Merlot del Ticino. A un secolo di distanza dall’origine dell’emblematico vino che il Novecento assumerà a immagine dell’identità cantonale, quale futuro gli si prospetta nel mondo globale? 


Foto: Giovanni Rossi, La Ricostituzione dei vigneti nel Cantone Ticino,1908. Manoscritto originale

 

 


Orari inizio della visita e escursioni guidate

 10.00 / 11.30 / 13.00 / 14.00 / 15.00


Dal 12.9 al 15.10.2016 visite guidate della Villa su prenotazione

Tel. +41(0)91 608 17 70; +41(0)79 478 31 21; info@villaorizzonte.ch




 

Newsletter

Per ricevere periodicamente tutte le nostre novità, inserite il vostro Email nel campo seguente.